OpenMAST – giovani e intercultura

OPEN MAST – Ci vediamo in piazzetta?
LaFucina Cooperativa Sociale ONLUS, all’interno del progetto di educativa territoriale On The RHOad, promosso e sostenuto dal Comune di Rho (Assessorato alle Politiche Giovanili) ha organizzato per il 17 ottobre 2018 una giornata aperta a tutti per lanciare uno spazio di confronto sul tema dell’intercultura. Al centro della serata le voci dei giovani che raccontano le proprie passioni, la presentazione delle attività in programma al MAST e la proiezione del docu-film Potlach-Milano, uno sguardo sulla città interculturale.

Il 17 ottobre lo Spazio MAST di Via San Martino 22 a Rho si è trasformato in una piazzetta aperta, dove la parola d’ordine è stata “intercultura”. Un tema di forte interesse per la Coop. LaFucina che da anni lavora per rendere lo Spazio MAST un luogo aperto dove circolano le idee, dove i talenti trovano il posto giusto per esprimersi, dove le differenze diventano ricchezza, dove le culture si incontrano.
Così si è aperta la giornata “OpenMAST” che ha visto nel pomeriggio il primo appuntamento del Workshop su ricerca partecipata e videomaking a cura del collettivo Immaginariesplorazione da più di due anni impegnati in attività di ricerca audio-visuale. Il workshop ha coinvolto giovani ed educatori in una sperimentazione ben riuscita dove si è iniziato ad indagare il tema dell’intercultura a partire dai vissuti personali mettendoli in relazione con il contesto sociale e fisico di appartenenza per stimolare le domande che muoveranno i prossimi appuntamenti.

Le storie, i racconti e i segni di questa attività hanno fatto da sfondo alla serata dove LaFucina ha proposto un modo per interpretare la parola intercultura, intesa come l’incontro dei talenti personali e delle energie generative. La serata ha preso il via con un contributo storico: il primo video realizzato con i ragazzi che hanno partecipato ai primi gruppi gruppi creativi di Rho nei primi mesi del progetto. Questo spunto ha permesso di raccontare il lungo lavoro realizzato dal progetto di Educativa territoriale “On The RHOad”, mettendo sempre al centro le passioni e i talenti dei ragazzi, nello Spazio MAST come sul territorio.
Oggi come ieri, le proposte, le attività e i progetti nascono dall’ascolto e dall’incontro con i ragazzi e con chi vive il MAST. Con grande piacere alcune di queste voci hanno voluto riportare la propria esperienza in un’atmosfera intima, come durante una giornata tra amici. Sono stati i giovani a tenere il ritmo del racconto ripercorrendo ricordi: “fin dal primo incontro ci era data la possibilità di portare quello che sapevamo e amavamo fare”; spiegando come l’orientamento delle proprie scelte personali e professionali faccia la differenza: “se ami quello che fai, è tutto molto diverso”; affermando con gli occhi pieni di entusiasmo: “in questo percorso io ho imparato a sognare, mettendo tutta la mia energia sulla mia passione“; riconoscendo con ammirazione “il valore di questo spazio è che si entra per fare una cosa singola e piccola, ci si trova a incrociare tra un caffè e un evento, tante realtà interessanti e variegate e si iniziano a cogliere nuove opportunità”.

Tante voci, che hanno portato a raccontare quanto il minimo comune denominatore delle azioni di questo progetto continui ad essere il protagonismo giovanile, che richiede un lavoro costante di ascolto, attenzione, fiducia e lealtà reciproca tra le figure educative e i ragazzi.
Questo incontro aperto ha trovato la giusta conclusione nella proiezione del documentario Potlach-Milano realizzato da Immaginariesplorazioni che ha preceduto il consueto appuntamento con il gioco da tavolo e la socialità a cura di Ludoverse Associazione Ludica.

ALTRE INFO:
Volantino ufficiale 

Potlach-Milano
Pagina ufficiale
Collettivo Immaginariesplorazioni

Ludoverse Associazione Ludica
Pagina ufficiale